Progetto Social Sport – Supporto alle famiglie

Finalità

Il progetto Social Sport ha l’obiettivo di sostenere e valorizzare la pratica sportiva dei bambini e ragazzi appartenenti a famiglie residenti nel Comune di Carpi che si trovano in una situazione di difficoltà per effetto della crisi economica. Per realizzare tale progetto il Comune di Carpi – Assessorato allo Sport -ha messo a disposizione un fondo di € 10.000,00 costituito grazie allo stanziamento nel bilancio di previsione 2016 da destinare alle Associazioni Sportive aderenti alla Consulta dello Sport.

Beneficiari

Possono presentare domanda le Associazioni Sportive con sede nel Comune di Carpi, che sono iscritte alla Consulta E, che praticano attività nella stagione sportiva 2016/2017, per ottenere agevolazioni secondo i termini del Bando Social Sport nei confronti dei ragazzi di età compresa dai 6 a 17 anni , componenti di famiglie poco abbienti.
I ragazzi devono essere :
. residenti nel Comune di Carpi
. appartenere a nuclei familiari con i requisiti ISEE ( uguale o inferiore a € 17154,30)
. frequentare durante la stagione sportiva 2016/2017 le attività sportive/corsi che prevedono il pagamento di quote di iscrizione o tariffe di frequenza
Il beneficio concesso alle famiglie si concretizzerà con un contributo che verrà erogato alle Associazioni Sportive in cui il ragazzo/i pratica/no l’attività sportiva.

Modalità di presentazione delle domande e scadenza

Le domande di beneficio devono essere redatte dalle famiglie su apposito modulo e presentate alle associazioni Sportive aderenti alla Consulta Comunale per lo Sport nel periodo compreso fra il 28/08/2016 e il 29/10/2016.
Trascorso tale periodo, ciascuna Associazione Sportiva invia alla Consulta E una richiesta su carta intestata di contributo per i benefici concessi alle famiglie meno abbienti, debitamente sottoscritta dal Legale Rappresentante, recante in allegato i moduli di richiesta di beneficio delle famiglie, con le seguenti indicazioni:
• elenco nominativo dei richiedenti i benefici;
• i dati anagrafici dei richiedenti;
• il contributo di cui si richiede l’erogazione per ciascuno;
• Indicazione della disciplina sportiva praticata dai ragazzi richiedenti il beneficio.

Graduatoria

Dopo aver raccolto le domande di contributo dalle Associazioni Sportive, la Consulta E di concerto con l’Assessorato allo Sport procederà all’istruttoria per la formulazione della graduatoria che, sulla base delle attestazione ISEE, risultante dalla Certificazione INPS (ISEE ordinario per le prestazioni sociali agevolate con scadenza 15/01/2017) dei redditi più bassi e più in generale, dei criteri citati nel Bando, stabilirà l’entità dei contributi da erogare a ogni singola Associazione.

Recommended Posts